ResidenzeBroni.it è il forum indipendente dedicato alle nuove residenze (e al parco) attualmente in costruzione tra via Broni, via Gargano, via Quaranta a Milano.

Questione mutuo

matteo_pmatteo_p lotto 1secondo piano
Apro questo thread perché mi sembra che le cose non siano chiare a molti di noi e magari un confronto può essere utile e costruttivo...

Riporto intanto qui sotto i commenti di @federicathefox
Cari.... non essendo un'addetta ai lavori, vi chiedo informazioni sulla questione mutuo... il sig. Calogera vi ha convinto che sia più vantaggioso l'accollo del mutuo, piuttosto che altro mutuo con banca differente?????
e di @Franca68
a me non ha convinto e alla fine ho chiesto anche a altri addetti ai lavori che mi hanno confermato la mia perplessità che è per i loro interessi che spingono a farci fare l'accollo con Banca Intesa ma se riesci ad avere delle opzioni migliori mi è stato consigliato di andare altrovre.

Commenti

  • Franca68Franca68 lotto 1quarto piano con sottotettonr 47
    chi ci capisce ci aiuti per favore!!! grazie.
  • federicathefoxfedericathefox lotto 1terzo piano
    sinceramente i tassi da loro praticati sono un po' altini....3,60 per il fisso e 2,30 per il variabile....a meno che non si possa fare la surroga il mese successivo....ma perché Calogera continuava a parlare di 3/4 mesi?????? booooooo
    stamattina ho preso appuntamento con la referente della filiale di ripamonti alla quale ho chiesto se, in base a convenzioni stipulate tra le amministrazioni per le quali lavoriamo e intesa s. paolo, i tassi potessero essere trattati al ribasso... mi ha risposto che per ora questo nn succede ma provava a sentire il suo direttore...
    e cmq, ad aprirmi un conto con loro nn se ne parla proprio.... anche qui il dubbio: perché la cooperativa insiste tanto?????
  • CristinaEvaCristinaEva lotto 1 • •
    Ciao a tutti! intervengo sulla questione mutui perchè sono già andata a parlare con l'Intesa di Ripamonti, previo appuntamento, devo dire che sono d'accordo con Federica, i tassi sono più elevati di quelli praticati dalla mia banca. Tra l'altro, la Signora Gori mi ha spiegato che, anche scegliendo il tasso variabile, la Banca per tutelarsi, a fini prudenziali, fa il calcolo delle rate sempre sul fisso..Il che non mi sembra spiegabile..Inoltre tendono a finanziare togliendo dal prezzo finale, l'iva..per cui una somma minore rispetto al prezzo complessivo che comunque andiamo a saldare.
    Onestamente con la mia banca l'approccio è molto diverso..per mio parere, conviene a tutti innanzitutto parlare con la propria banca, che sicuramente conosce meglio la situazione dei suoi clienti ed opera un trattamento di maggior "favore"..
  • bullxbullx lotto 1piano terra con tavernanr 3
    modificato marzo 2015
    ok ci provo io, con le dovute premesse:
    non lavoro in banca, la terminologia sara imprecisa/sbagliata, quello che scriverò é quel poco che ho capito dalle spiegazioni che mi ha fornito @Fra (che, se avrá tempo e voglia, risponderá meglio di me).

    ci sono diversi dipendenti di banca tra i futuri condomini, ne conto almeno 4, dite la vostra...

    prima cosa: leggetevi questa discussione, la maggior parte delle informazioni necessarie sono giá scritte qui-> http://www.residenzebroni.it/discussion/7/la-delicata-questione-economica#latest

    riassumendo e generalizzando ci sono 3 casi e probabilmente finirete in uno di questi

    SOLUZIONE 1) Si resta con Intesa: al momento dell'acquisto si rimane con banca intesa ai tassi giá pre-concordati con la cooperativa (si chiama accollo) le spese notarili sono bassissime.
    vantaggi:
    spese notarili basse (poche centinaia di euro)
    svantaggi:
    sul mercato si trovano tassi migliori

    SOLUZIONE 2) Si resta con Intesa un mese poi si va da un altra banca: al momento dell'acquisto si rimane con banca intesa ai tassi giá pre-concordati con la cooperativa (si chiama accollo) ma dopo circa un mese (tempo tecnico non so per cosa) si passa ad un altra banca che, golosa, sará felice di farvi un tasso migliore (si chiama accollo+surroga)
    vantaggi:
    spese notarili basse come nel caso accollo (poche centinaia di euro)
    cercando un pò si possono scovare i tassi migliori sul mercato
    botte piena e moglie ubriaca, é la soluzione migliore di tutte.
    svantaggi:
    nessuno

    SOLUZIONE 3) Si cambia subito banca: prima dell'accollo si fa un atto notarile col quale ci si stacca dall'accordo esistente e si fa subito il mutuo con una banca diversa da Intesa. Le spese notarili sono altissime.
    vantaggi:
    apparentemente nessuno, ma uno potrebbe essere costretto a farlo (perche Intesa rifiuta di concedere il mutuo e la nuova banca lo accetta, oppure perchè dipendente di banca e quindi obbligato a non avere mutui con altri istituti, o perché i tassi sono talmente buoni da giustificare le spese notarili più alte).
    svantaggi: spese notarili altissime (migliai di euro)
    la cooperativa ha ventilato che chiederá un *rimborso* per dover fornire tutta la documentazione al nuovo notaio.........

    mi pare ovvio che, tranne in casi particolari, la soluzione più intelligente é la nr.2

    inoltre è stato raccomandato ieri sera di fare richiesta di pre-approvazione mutuo a Intesa anche se si intende rivolgersi a un altra banca e di aprire un conto presso Intesa per *semplificare* le operazioni, anche se solo per un breve periodo.
    Certamente assecondando queste raccomandazioni si semplifica la vita alla cooperativa che avrá maggior controllo, e più garanzie, ma nessuna delle raccomandazioni é un obbligo tutto stá nel capire bene quali sono le vostre esigenze, farvi consigliare da persone esperte ed usare un pò di buonsenso. Da entrambe le parti.



  • Franca68Franca68 lotto 1quarto piano con sottotettonr 47
    Negli svantaggi del tuo terzo punto ci sono anche le spese di istruttoria, di perizia e non so se c'è anche da pagare lo 0,25% di imposta o comunque questa la paghiamo in ogni caso
  • CristinaEvaCristinaEva lotto 1 • •
    @bullx Mauro magari ne parliamo di persona al prossimo incontro..:)
  • lv_75lv_75 lotto 1 • •
    modificato marzo 2015
    Io sono correntista intesa (ed ho anche un altro mutuo con loro) il tasso per un nuovo mutuo è più conveniente differenza circa 0,25/0,30 % (sul fisso) che su 20/25 anni sono circa 8.000/12.000 euro.
    Ho sentito anche il notatio della cooperativa che ancora non ha fissato i suoi "prezzi".
    Per l'accollo mi parlava di soli 80€ mentre per un mutuo nuovo i prezzi sono più alti (perchè ci sono dei valori calcolati sulla percentuale del mutuo).

    Il vantaggio del frazionamento che, a parte la copertura economica di chi chiede il mutuo, è tutto già stato fatto e le spese sono minime (no apertura pratica etc..etc).


    Ho chiesto in intesa se parto con il frazionamento e poi decido di cambiare tipologia di mutuo dopo 6 mesi che succede ... risposta
    "non è detto che te lo concediamo dovresti provare a cambiare banca... ma alle volte non abbiamo tutti i documenti da poter fornire all'altra banca per aprire il mutuo"
    Quindi occhio alla soluzione "2" proposta da bullx

    Sono in attesa di alcune risposte formali da parte della banca.
    Io cmq ancora non ho dato il "foglio" alla cooperativa.

    Io ragiono con il tasso fisso, il variabile è troppo basso perchè rimanga cosi per 20/25 anni.
    Le spese iniziali di un nuovo mutuo sono più alte a spanne 4/5000€ ma vista la differenza di tasso alla fine dei 20/25 come già detto si pagherebbero in più 8/12000€ che sono di più dei soldi spesi subito.
  • lv_75lv_75 lotto 1 • •
    @federicathefox la cooperativa spinge per l'accollo perchè per lei è tutto bello pronto fanno il frazionamento e basta. (un chiarimento che mi ha fatto la banca ... in caso di frazionamento come giustamente dice la parola noi paghiamo la ns frazione di un mutuo complessivo di tutto il lotto)
  • federicathefoxfedericathefox lotto 1terzo piano
    intanto grazie a tutti per le delucidazioni
  • bullxbullx lotto 1piano terra con tavernanr 3
    modificato marzo 2015
    @Iv_75
    "non è detto che te lo concediamo dovresti provare a cambiare banca... ma alle volte non abbiamo tutti i documenti da poter fornire all'altra banca per aprire il mutuo"
    c'é una legge (Bersani) che permette questo passaggio, fortunatamente non é affidato al fatto che i documenti si trovino o meno. Forse queste mezze frasi sono espedienti per scoraggiare chi volesse cambiare banca, ma se intendete farlo é vostro diritto e nessuno ve lo puó impedire, ne ostacolarvi.
  • Franca68Franca68 lotto 1quarto piano con sottotettonr 47
    Anche la mia banca oggi mi ha detto che per fare la surroga a volte ci vogliono anche sei-sette mesi perché le banche fanno le furbe e ci mettono un po' a fornire tutti i documenti ...
  • lv_75lv_75 lotto 1 • •
    modificato marzo 2015
    @bullx hai ragione ma siamo in italia ... Poi tieni presente che con il frazionamento tu ti fai carico di una frazione di un mutuo già in essere ed aperto prima della "creazione" della casa.
    Andando dopo in un'altra banca tu apriresti un mutuo nuovo (è applicabile la legge bersani?!?!) e la banca vuole esser certa della casa e potrebbero non esserci dei documenti perchè all'atto della prima stipula non esistevano) e poi ogni banca vuole le sue garanzie.... ed ogni banca non vuole perdere il cliente...
  • lv_75lv_75 lotto 1 • •
    La mia agenzia è ancora in attesa di parlare con il sig. benpensante... fai un po' tu ed è lo stesso istituto di credito...
  • FedericaFederica lotto 1 • •
    Ciao! Sono appena stata in banca intesa e avendo visto anche documentazione non per il pubblico ma riservata al personale posso dirvi che il tasso variabile del 2.30% è per un mutuo di 30 anni oltre il 70% del valore della casa, cosa già di per se non fattibile poichè l'accollo arriva al 70%. Idem per il fisso che sta sul 3,5%
    Stando sui 30 anni si parla di 2% se si sta entro il 50% del valore della casa e 2.15 se entro il 70%. Ho parlato con la direttrice in persona e questi tassi è probabile andranno ribassati, mi spiego, ci sono delle agevolazioni sui mutui che cambiano di mese in mese; noi oggi vediamo dei tassi che non sono quelli definitivi, lo saranno quelli del mese di frazionamento, quindi luglio. Se avessimo frazionato oggi ogni tasso andava ribassato dello 0,25%, quindi per il variabile si parlava di 1,75% e 2% che non è male.
    Per il discorso documentazione di surroga del mutuo mi sono informata, sia in banca che tramite lavoro e nel caso qualcuno decidesse di cambiare banca, si deve presentare a quella nuova con la documentazione che ci verrà rilasciata in sede di rogito dalla cooperativa e la documentazione di stipula del mutuo, la banca, nel caso dell'accollo non ha molta documentazione da fornire ad un'altra banca.
    Non è possibile fare surroga con un mutuo personale banca intesa se qualcuno ne aveva intenzione.
    Comunque per il mio caso personale le proposte che mi hanno fatto sono state buone, a differenza delle banche viste in precedenza, tanto che sto valutando il tasso fisso che altrove era impensabile!
  • marcomarco lotto 1 • •
    In verita' l'accollo e' per massimo l'80% del valore, non 70%. A me non hanno detto che avrebbero applicato la promozione in vigore al momento (sconto 0,25 punti se frazionato oggi). I tassi sono troppo elevati, senza senso. Io faccio l'accollo ed il giorno dopo faccio la surroga. E poi spingono (in mala-fede) l'apertura del conto "ventilando" il fatto che l'apertura del conto e' una variabile influente in fase di valutazione del merito creditizio...la razionalizzazione degli sportelli deve fate ancora molta strada...
  • bullxbullx lotto 1piano terra con tavernanr 3
    modificato marzo 2015
    @marco finalmente qualcuno che non prende per oro colato tutto quello che 'dicono' in banca. non voglio dire che Intesa sia il male, anzi, ma che tra loro e la parte amministrativa della cooperativa stiano cercando di 'spingere' per soluzioni più tutelative (per sé) mi pare palese, tanto quanto disturbante.
    sopprattutto mi dà noia questo 'lasciar intendere', o 'far capire che sarebbe meglio'... preferirei dovermi confrontare con informazioni oggettive e decidere in autonomia cosa 'sarebbe meglio' (per me).
    Sono fortunato perché @fra lavora in banca e ha una visione precisa delle possibilità, ma non posso fare a meno di pensare a quanto sarei confuso se non ci fosse qualcuno competente a spiegarmi come stanno le cose.
    Tranne casi particolari accollo+surroga resta la soluzione migliore (per il socio) e non siete obbligati ad aprire il conto in banca Intesa (potete farlo, non dovete farlo) e non siete obbligati a chiedere la preautorizzazione a banca intesa (potete farlo, non dovete farlo).
  • lv_75lv_75 lotto 1 • •
    modificato marzo 2015
    Credo che il giro di marco sia quello che faranno in molti. Effettivamente come avevo già detto non si capisce perchè i tassi dell'accollo siano così alti. Anche a me hanno detto le cose di marco l'unica precisazione è che la surroga poi non potrà essere fatta con banca intesa ma si dovrà necessariamente cambiare banca.
  • mroxmrox molino valle • •
    Vi giro un documento che un'altra cooperativa (di cui fa parte un amico) ha girato a tutti i soci, son sicuro che molti di voi lo troveranno utile:

    http://www.uniabitacasa.it/vademecum_accollo_mutuo.pdf

    Importante a mio avviso è il frazionamento -ovvero quando si inizia a pagare mutuo- e il rogito che può avvenire entro e non oltre 6 mesi. Come vedete è lecito fare portabilità / surroga
  • FedericaFederica lotto 1 • •
    Personalmente non prendo per "oro colato" quanto detto da banca intesa se il senso era rivolto a me, e nel caso non lo trovo nemmeno educato non conoscendoci. Mi sono girata qualcosa come 8 banche, mi sono documentata on line e tramite lavoro che per forza mi porta a contatto con banche, notai, ecc.
    Al momento, per me, hanno proposto condizioni accettabili, non migliori rispetto ad altre ma neanche così negative.
    Io ho riportato quanto mi è stato detto perchè pensavo potesse essere utile a qualcuno, mi è stato detto del 70% di importo massimo di accollo, dello sconto, di cui la direttrice in persona mi ha parlato, sottolineando che non lo dicono ufficialmente poichè i tassi per loro cambiano ogni mese, quindi ventilarlo oggi e trovarlo diverso a luglio non avrebbe senso, ma la possibilità rimane.
    Mi hanno detto che la surroga la si può fare dopo il rogito in quanto solo il quel momento si avranno le documentazioni richieste.
    Non mi hanno nemmeno spinto ad aprire il conto, mi hanno detto che posso tenermi il mio se voglio.
    Ora io non sono un'esperta ma non la vedo così male l'accollo con loro. Più avanti si vedrà se rimanere o cambiare
  • marcomarco lotto 1 • •
    Federica, buon per te, ma non capisco come mai ti abbiano detto cose diverse dagli altri soci (lasciando stare eventuali casi soggettivi con profilo di maggio rischio per la banca). Mi da fastidio il comportamento di banca intesa (filiale ripamonti) per i motivi seguenti:
    -applicano condizioni di tasso fuori mercato, ben piu' costose dei tassi che applicherebbero se fossimo nuovi clienti
    -non possono nemmeno usare la scusa che "...in caso di accollo la banca non ha il bonus delle commissioni di perizia ed istruttoria" perche' le abbiamo gia' pagate (a caro prezzo, ovviamente) con l'istruttoria globale fatta dalla cooperativa e ribaltate ai soci in quotaparte
    -il tema del conto corrente non mi va giu' (ho gia' un mutuo con banca intesa fatto anni fa, accollo anche in questo caso da cooperativa, e ho l'addebito su cariparma...figurarsi...)
    -sono pieni di liquidita' e cercano in ogni modo di approfittarsene. Ho ricevuto offerta da banca intesa, private banking, per un finanziamento a tasso variabile ben sotto l'offerta che banca intesa retail sta facendo ora (1,98%). Altro che palle, se ne stanno approfittando...accollo e surroga immediata con tanti saluti...
    ultimo esempio di scarsissima professionalita': non considerano, per la definizione del merito creditizio, la parte variabile dello stipendio (bonus, mbo, incentivi ecc...); va bene, approccio cautelativo. Ma non considerano nemmeno la quattordicesima!!! Ho chiesto alla signora che raccoglie la documentazione: "mi scusi, ma se la mia azienda ha deciso di frazionare il mio stipendio fisso in 14 mensilita' perche' la 14a non la considerate? Risposta: perche' non si considera!!! Bene, Complimenti!! Non che sia sponsor di cariparma, agenzia dall'altra parte della strada (anzi, chiudero' il conto anche li), ma non capisco come facciano a sopravvivere entrambe raccontanto tante ca...volate ai clienti...
  • bullxbullx lotto 1piano terra con tavernanr 3
    modificato marzo 2015
    @Federica non era rivolto a te e a nessuno in particolare :-) !
    ognuno fa quello che preferisce, ci mancherebbe, consiglio solo di non accettare passivamente quello che viene detto, vista l'importanza della decisione.
    ti garantisco che se avessi avuto qualcosa da dirti, mi sarei rivolto direttamente a te ( con la dovuta educazione) ma senza giri di parole.
    a presto !
  • FossatiFossati lotto 1primo pianonr 17
    Buongiorno a tutti, volevo chiedervi se qualcuno di voi, che è come me dipendente bancario( non b.intesa) e che quindi, per ovvi motivi non chiedera l'accollo, ha già chiesto alla cooperativa info in merito alla procedura da utilizzare, io si è sono davvero allibita! Il trattamento non è uguale per tutti i soci ? È scritto da qualche parte che chi non chiede l'accollo in intesa deve arrivare in coda agli altri? Ovviamente approfondirò quanto mi è stato scritto. Un saluto a tutti..
  • federicathefoxfedericathefox lotto 1terzo piano
    signori, buongiorno!
    in questo labirinto di tassi e rate, ho appena finito di chiedere informazioni alla referente Deutsche Bank per una surroga (anche noi ci accolleremo il mutuo intesa)... una novità: con loro nn si può fare la surroga prima di un anno.... mah, questa nn l'avevo ancora sentita... ah, e ovviamente lo spread x le surroghe è più alto rispetto all'apertura di un nuovo mutuo!!!!!!!!!!!!!!!!!! vabbè, vedremo!
  • bullxbullx lotto 1piano terra con tavernanr 3
    @Fossati noi probabilmente saremo nella tua stessa situazione ma non sò nulla di queste condizioni.
    Potresti darmi maggiori info?
    Grazie.
  • FossatiFossati lotto 1primo pianonr 17
    Ciao in pratica mi han detto di accollarmi lo stesso il mutuo a banca intesa e successivamente chiedere il
    Mutuo alla mia banca. Ma non si può fare perché se mi accollò b. Intesa non posso poi chiedere contemporaneamente altro mutuo. Se chiedo l'accollo ho la precedenza sul rogito se no il rogito va a novembre. Peccato che fino al rogito dovrò pagare gli interessi sul mutuo che ha ancora in essere la cooperativa! Questo non mi sta bene ! Si può scegliere di comprare una casa liberamente senza tutti questi paletti?Non capisco perché tutta questa insistenza nell'accollo di banca intesa. Non c'è stata nemmeno la volontà di venire incontro e capire le esigenze.. Mi è stato scritto: " e' così ... "
  • CristinaEvaCristinaEva lotto 1 • •
    @Fossati Quindi chi sceglie il mutuo personale va a rogito addirittura a novembre?? Mi sembra un'assurdità..
  • FossatiFossati lotto 1primo pianonr 17
    Si, fine ottobre inizi novembre mi han dato come tempistica, perché prima rigireranno i condomini che han preso accollo in b. Intesa. Vi consiglio cmq di scrivere alla domoservice per chiedere info in merito alla procedura di consegna e rogito.. Loro avevano mandato mail per chiedere appunto le nostre esigenze per poi effettuare il calendario consegna/rogito. Io cmq dovrò approfondire perché oltre
  • FossatiFossati lotto 1primo pianonr 17
    Oltre alla questione interessi, dovrò rispettare le tempistiche che chiede la mia banca..
  • bullxbullx lotto 1piano terra con tavernanr 3
    modificato marzo 2015
    @Fossati @CristinaEva noi dobbiamo optare per il mutuo personale, @fra come dipendente di banca non può avere un mutuo con un altro istituto, nemmeno temporaneamente. Non abbiamo ancora scritto alla coopertiva, ma non vedo come potrebbero fare problemi di fronte ad una situazione ovvia (e diffusa, visto quanti bancari ci sono) come questa.
  • FraFra lotto 1piano terra con tavernanr 3
    Ciao a tutti.
    La coop ha un rapporto storico con Intesa, banca che da illo tempore finanzia i progetti della Sant'Ilario e delle varie coop del gruppo
    inoltre la banca ha tutto l'interesse a tenere per sè gli impieghi derivanti dagli accolli
    soprattutto in questo preciso momento storico
    perciò può ad esempio succedere che la coop prenda accordi con la banca per trovare e raccontare ai propri soci le più assurde complicazioni atte a creare più deterrenti possibili e quindi a cercare di far desistere le persone anche solo dal pensare di poter fare una surroga.
    Per Legge se fate partire la richiesta di surrogazione da una banca "x" l'istituo originario del credito ha 30gg per rispondere circa il vostro debito residuo poi è soggetto, ovviamente su vs segnalazione, a riconoscervi una penale e se oltre ciò i tempi tardano ancora potete rivolgervi all'Arbitro Bancario e vi assicuro che nessuna banca gradisce questo iter..
    A questo proposito vi linko una pagina interessante di Altroconsumo
    http://www.altroconsumo.it/soldi/mutui/modelli-lettere/risarcimento-ritardi-surroga
    personalmente nn ho mai visto una surrogazione durare più di tre mesi.

    Poi può essere che una banca "x" non abbia alcun interesse a surrogare, da quì la risposta che si è beccata @federicathefox le motivazioni di solito sono prettamente commerciali, a seconda delle "necessità" dell' istituto di credito questo può puntare o meno su un dererminato prodotto bancario, non sono obbligati a surrogare.

    Chi si accolla il mutuo ha precendenza rispetto a chi fa un nuovo mututo: questa è una scelta della cooperativa, a loro fa più comodo l'accollo per questioni di sicurezza proprie (per questo spingono tutti i soci ad andare in banca il prima possibile, così prima di darvi le chiavi del vostro appartamento possono già sapere se Intesa ritiene di potervi concedere credito o meno) e per questioni commerciali e relazionali con la propria banca storica.

    Nessuno è obbligato ad aprire i conti da nessuna parte
    si può fare l'accollo e pagarlo con mandato SDD (ex rid bancario)
    chiaro che per la banca è più comodo avere il rapporto di cc presso i proprio sportelli
    ma non vi sono assolutamente obblighi di nessun genere.

    Anch'io lavoro per una banca e per regolamento non posso aprire finanziamenti con nessun altro intermediario finanziario, quindi non posso nemmeno accollare. Se ne faranno una ragione, in Intesa non posso proprio portare un bel niente, altrimenti rischio il posto di lavoro

    Una cosa:
    quando parlate con i consulenti di una banca non parlate con "LaBanca" , ma con un dipendente che non sempre è portato a dire le cose come effettivamente sono, ma a volte può essere più orientato a comunicare ciò che gli viene detto di comunicare........

  • Franca68Franca68 lotto 1quarto piano con sottotettonr 47
    io ho appena inviato una mail al Calogera per farmi spiegare come procedere noi "non meritevoli" che non facciamo l'accollo con Banca Intesa
  • federicathefoxfedericathefox lotto 1terzo piano
    grazie Fra, sempre chiarissimaaaaaaa!!!!!
  • aleale lotto 1 • •
    Non prendetela come una difesa della cooperativa ma la priorità di pratiche per chi effettua l'accollo immagino sia anche una scelta di semplicità della pratica relativa a questi condomini rispetto a quella di coloro con i quali la coop dovrà produrre documentazione diversa e maggiore per consentire il mutuo presso altra banca che non sia intesa. Ovvero, proprio per il fatto che nel primo caso molte delle procedure di mutuo di chi si accolla la sua quota e basta sono già state espletate in fase di erogazione alla cooperativa, anni fa. Inoltre, la coop si libera più velocemente dell'esposizione finanziaria verso la banca. Le altre pratiche probabilmente richiederanno molto più tempo per le situazioni particolari richieste (come si intuisce anche dai nostri post) e anche perché non tutte le banche sono così veloci nell'erogare.
    P.s. Anche io sono andato in intesa ed ora c'è una promo che porta il variabile al 2,05% mentre il fisso nell'intorno del 3,5%. Quando fate i conti tenete presente sempre che con rata costante, gli interessi sul capitale li pagate nei primi anni, riducendo di poco il capitale residuo da pagare. Significa che se i tassi si alzeranno, la vostra rata aumenterà sensibilmente perché siete ancora debitori di quasi tutto il capitale. Con tasso fisso, 1000 euro di oggi non varranno come 1000 euro tra 10 o 20 anni.
    Non è facile però valutare cosa è meglio: un giovane probabilmente oggi ha uno stipendio più basso di quanto non sarà in futuro e magari preferisce avere un peso finanziario minore adesso, con la prospettiva di carriera di potersi permettere di più in futuro. Mi fermo qui perché il discorso sarebbe molto lungo.....
  • bullxbullx lotto 1piano terra con tavernanr 3
    @ale tutte le soluzioni possono rivelarsi perseguibili, purchè adeguatamente valutate e analizzate.
    L'unica zona d'ombra che potrebbe eventualmente rimanere nei confronti della cooperativa (ribadisco che non ho ancora avuto modo di confrontarmi con loro su questa tematica) per quelli intenzionati ad aprire subito un mutuo con un altra banca potrebbe riguardare eventuali interessi da pagare fino al momento del rogito.
    se così fosse sarebbe bene che le pratiche e i documenti venissero preparate fin d'ora, non sarebbe una bella situazione quella in cui un ritardo nel produrre documentazione dovesse coincidere con un guadagno da parte dello stesso soggetto (coopertiva) o entitá ad esso collegate (banca). Sono certo che anche per "noi" si riuscirá a trovare una soluzione soddisfacente e rapida.
  • aleale lotto 1 • •
    @bullx. concordo. no speculazioni o ritardi che penalizzano l'acquirente
  • federicathefoxfedericathefox lotto 1terzo piano
    torno ancora sulla questione per chiedere a coloro che hanno optato per l'accollo del mutuo intesa, se sono stati costretti ad aprire anche un conto corrente presso banca intesa... io non ho alcuna intenzione di farlo!!!!
  • GianluigiCabrioGianluigiCabrio lotto 1piano terranr 6
    Ciao Fede @federicathefox!
    Noi ci siamo rifiutati categoricamente, essendo già entrambi correntisti!
    Se tra voi due nessuno ha già un conto in Intesa, potrebbero richiederlo e/o obbligarVi per questioni di gestione. Bisognerebbe sapere se si tratta di un requisito base per poter effettuare un Mutuo da loro!

Accedi oppure Registrati per commentare.